Seguici e condividi:

Eroica Fenice

teatro bellini

Teatro Bellini Stagione teatrale 2015-16

La stagione 2015-16 del Teatro Bellini inizierà il 1 ottobre con Live APPARAT Soundtracks, una serata in cui Sascha Ring, noto ai napoletani per aver curato la colonna sonora de Il giovane favoloso, mostrerà le sonorità con cui si sta cimentando negli ultimi anni. Si continuerà il 15 ottobre con la musica di PASSIONE live, che vedrà i protagonisti del film di Turturro con la direzione artistica di Federico Vacalebre e la direzione musicale di Luigi De Rienzo.

La stagione teatrale avrà inizio il 23 ottobre con QUALCUNO VOLÒ SUL NIDO DEL CUCULO, messo in scena a partire da un adattamento di Maurizio De Giovanni con la regia di Alessandro Gassman. Lo spettacolo che ha chiuso la scorsa stagione aprirà la stagione 2015-16 del Teatro Bellini per offrire la possibilità a chi non lo ha visto di assistere allo spettacolo. Un altro ritorno sarà, dal 18 marzo, ARANCIA MECCANICA, con la regia di Gabriele Russo.

Dal 3 novembre ci sarà in scena LA MUSICA PROVATA, di e con Erri De Luca, una sorta di autobiografia musicale, dove le musiche di una vita s’intrecciano con i ricordi e con le amicizie attraverso le nuove canzoni di Erri De Luca, arrangiate da Stefano Di Battista e interpretate da Nicky Nicolai.

Dal 10 novembre Franco Branciaroli porterà il suo ENRICO IV di Luigi Pirandello e dal 18 novembre TI REGALO LA MIA MORTE, VERONIKA con la regia di Antonio Latella. Dal 1 dicembre Lella Costa metterà in scena FERITE A MORTE, di Serena Dandini, con il patrocinio del Ministero degli Esteri.

A dicembre (dall’8) Daniele Finzi Pasca metterà in scena un vero e proprio spettacolo magico, LA VERITÀ, in cui ci sarà in scena un dipinto originale di Salvador Dalì. Dopo qualche giorno, il 17 dicembre, tornerà al Teatro Bellini DIGNITÀ AUTONOME DI PROSTITUZIONE, lo spettacolo di Luciano Melchionna che sta facendo discutere tutta Italia.

L’anno nuovo comincerà con due esponenti di spicco della cultura campana, Peppe e Toni Servillo, che con LA PAROLA CANTA celebreranno Napoli e la sua tradizione; continuerà con GOSPODIN (dal 20 gennaio) di Philipp Löhle. Dal 26 gennaio il Teatro Bellini proporrà CHI HA PAURA DI VIRGINIA WOOLF? con la regia di Arturo Cirillo e dal 7 febbraio IL MONDO NON MI DEVE NULLA, di Massimo Carlotto, con la regia di Francesco Zecca.

Il 9 febbraio sarà in scena EURIDICE E ORFEO, di Valeria Parrella con la regia di Davide Jodice, che debutterà al Napoli Teatro Festival il 23 giugno. Dal 16 febbraio Luca Zingaretti porterà al Teatro Bellini THE PRIDE, un testo di Alexi Kaye Campbell.

Una delle grandi novità di questa stagione è la presenza in cartellone di HAMLET TRAVESTIE, dall’8 marzo, uno spettacolo che l’anno scorso aveva fatto parte della stagione del Piccolo Bellini.

Anche quest’anno il Teatro Bellini ospiterà Emma Dante: questa volta dal 29 marzo con il suo OPERETTA BURLESCA, ambientato nella provincia napoletana. La stagione si chiuderà con la CARMEN di Enzo Moscato con la regia di Mario Martone, in scena dal 12 aprile.

Il Teatro Bellini non offre, però, un solo cartellone.

Anche il Piccolo Bellini avrà una programmazione molto interessante:

dal 23 ottobre all’1 novembre Il Contratto di Eduardo De Filippo, con la regia di Pino Carbone;
-dal 3 all’8 novembre Tandem di Elena Stancanelli, regia di Sabino Civilleri e Manuela Lo Sicco;
-dal 10 al 15 novembre Millesimi – Un intrigo in un palazzo di e con Marco Mario de Notaris;
-dal 19 al 22 novembre Le vacanze dei signori Lagonìa di Francesco Colella e Francesco Lagi, con la regia di Francesco Lagi;
-dall’1 al 6 dicembre Lungs – un dialogo amoroso mozzafiato di Duncan Macmillan, con la regia Massimiliano Farau;
-dall’8 al 13 dicembre Eternapoli di Giuseppe Montesano e Enrico Ianniello, che lo dirige e lo interpreta;
-dal 6 al 17 gennaio Dolore Sotto Chiave/Pericolosamente, due atti unici di Eduardo De Filippo con un prologo da I pensionati della memoria di Luigi Pirandello, con la regia di Francesco Saponaro;
-dal 19 al 24 gennaio Some Girl(s) di Neil LaBute, con la regia di Marcello Cotugno;
-dal 2 al 7 febbraio Week End di Annibale Ruccello, con la regia di Luca De Bei;
-dal 16 al 21 febbraio Solo andata – Viaggio di sola andata in parole, musica, immagini da Erri De Luca, diretto e interpretato da Antonello Cossia e con Francesco Sansalone e Mario Laporta;
-dal 23 al 28 febbraio CostellazioniAmleto, con il testo di Giovanni Del Prete e la regia di Giovanni Del Prete;
-dall’8 al 13 marzo Scene di interni dopo il disgregamento dell’unione europea di Michele Santeramo, con la regia di Michele Sinisi;
-dal 15 al 20 marzo Novantadue – Falcone e Borsellino, 20 anni dopo di Claudio Fava, regia Marcello Cotugno;
-dal 29 marzo al 3 aprile L’Uomo di Fumo, tratto da Il codice di Perelà, con la regia di Aniello Mallardo;
-dal 12 al 17 aprile Human Farm, ispirato a Animal Farm e 1984 di George Orwell, con la regia di Massimo Maraviglia;
-dal 19 al 24 aprile Tre sull’altalena di Luigi Lunari, con la regia di Massimo De Matteo, Sergio Di Paola, Peppe Miale; 

Per la sezione DANZA  il Teatro Bellini propone:

-27 novembre Riot con Bruno Duarte, Joana Puntel e Luís Malaquias, coreografia Bruno Duarte
Lupi con Luca Cacciapuoti, Antonio Nicastro, regia e coreografia Emma Cianchi;
-28 novembre The Duett / EMOTICON con Irene Bauer, Martin Dvorak, coreografia Martin Dvorak;
Tres coreografia e regia  Nicolas Grimaldi Capitello;
-29 novembre Elettroshock con Marta Cinicolo, Adriana Cristiano, coreografia Vincenzo Capasso;
Finding Home con Luisa Memmola, coreografia Luisa Memmola;
-29 gennaio Re-Garde con Francesco Colaleo, Maxime Freixas, regia e coreografia Francesco Colaleo, Maxime Freixas;
Confini Disumani con Beatrice Netti, Nicola De Pascale, Antonella Albanese, Roberta Chirulli, Serena Angelini, coreografia Roberta Ferrara;
-30 e 31 gennaio Mezzo Nero, Rosso Mezzo con Luigi DAiello, Roberta De Rosa, Martina Fasano, Katia Marocco, Barbara Mormone, Camilla Rega, Elisabetta Violante, coreografia Fernando Suels Mendoza;
A Piedi Nudi con Roberta De Rosa, Martina Fasano, Katia Marocco, Barbara Mormone, Camilla Rega, Elisabetta Violante, coreografia Giorgia Maddamma;
-12 e 14 febbraio Across The Border / Una storia di confine, drammaturgia, coreografia e regia Antonello Tudisco;
-4 marzo 2015 MONOLOGUE AVEC VALISE di e con Guerassim Dichliev, regia Costantino Raimondi;
-5 e 6 marzo The Teeth Behind the Kisses / I Denti dietro i Baci con John Kendall, Molly Hodkinson, James Southward, coreografia  Anthony Lo-Giudice;
-6 aprile Frane con Eleonora Chiocchini voce Giulia Zeeti, coreografia Eleonora Chiocchini;
Home con Amina Amici, Eleonora Chiocchini, Daria Menichetti, Chiara Michelini, Sara Orselli, regia Rita Petrone, Valentina Romito;
-7 aprile Damarù con Maria Grazia Sarandrea e Ciccio Merolla, regia Maria Grazia Sarandrea e Ciccio Merolla;
-8 aprile La follia con Gabriella Riccio e con Achille Succi (clarinetto, basso, sax contralto), regia e coreografia Gabriella Riccio;
-9 aprile La Geisha che danza per amore con Chiara Alborino, coreografia Chiara Alborino;
-10 aprile Microstorie/appunti sulla percezione di e con Fabrizio Varriale.

Una stagione ricca di sorprese che è stata presentata il 18 giugno, alla presenza di alcuni dei partecipanti al cartellone, con l’accompagnamento musicale dei Posteggiatori Tristi (probabile sorpresa della prossima stagione). Il Teatro Bellini si dimostra nuovamente molto attento al teatro contemporaneo e ai suoi protagonisti, senza dimenticare di sostenere le nuove proposte, la musica e la danza.