Seguici e condividi:

Eroica Fenice

“Lungs” di Massimiliano Farau: un dialogo amoroso mozzafiato

Lungs: un dialogo amoroso mozzafiato, spettacolo nato dall’indiscusso talento del giovane ma pluripremiato drammaturgo inglese Duncan Macmillan, è diretto dalla regia di Massimiliano Farau, andrà in scena dal 1° al 6 dicembre presso il Teatro Piccolo Bellini di Napoli.

Massimiliano Farau e Fondazione Teatro Due presentano Lungs

Prodotto dalla Fondazione Teatro Due, e tradotto da Matteo Colombo, Lungs può essere definito come una storia nella storia, una panoramica sulla giovane coppia di protagonisti, a partire dal fatidico, spesso temuto, momento in cui bisogna decidere se è arrivato il momento di procreare. Avere un bambino è una scelta difficile, soprattutto se la stessa viene ad essere contestualizzata nei drammi e nelle paranoie della realtà odierna, dove i temi dell’inquinamento, della crisi finanziaria e del sovraffollamento del pianeta sono utilizzati come pretesto per nascondere le proprie insicurezze.

I protagonisti di Lungs, interpretati magistralmente da  Sara Putignano e Davide Gagliardini, sono due giovani come tanti, due giovani che analizzano il mondo valutando i pro e i contro interconnessi alla possibilità di creare una nuova vita. Il loro divertente, ma impegnato e sentito dialogo pone l attenzione su tutte le ragioni che possono giustificare o meno l’avere un figlio. La paura del futuro, le incertezze e i dubbi animano un dialogo talmente naturale da sembrare quasi improvvisato.

“La nuova drammaturgia inglese, la coppia contemporanea, l’etica ecologica dei nostri anni, due giovani interpreti talentuosi, una scena nuda e battute a perdifiato, ecco gli elementi essenziali di Lungs”

Il termine Lungs significa polmoni, e riflette come l’intero spettacolo sia una discussione a perdifiato, un dialogo vivo, scomposto, agitato! Gli attori con una spontaneità unica riescono a rappresentare in modo estremamente dinamico quelli che sono i momenti più importanti della vita di coppia. 

La travolgente trama, ricca ed appassionata, rapisce il pubblico per tutta la durata dello spettacolo. Lungs ha lo straordinario vanto di riuscire a far oscillare gli spettatori dalle risate alle lacrime con una naturalezza disarmante.

Il dialogo, cuore e materia prima dello spettacolo,  è talmente accattivante da rendere qualsiasi scenografia superflua. Gli attori si muovono in uno spazio vuoto che non necessità di nulla perché l’attenzione è completamente focalizzata sui protagonisti e sulle loro voci.

“Lungs” di Massimiliano Farau si presenta come uno spettacolo sorprendente, giovane e fresco. Uno spettacolo mozzafiato di nome e di fatto.